Il ritorno di Raikkonen: top o flop?

08 gennaio 2012
Share  

Il ritorno di Raikkonen: top o flop?


Ormai tutti sanno che Kimi Raikkonen torna al volante di una Formula 1. Ma che ritorno sarà?
Io sono scettica. Per prima cosa mi domando quale sia il vero motivo del suo ritorno. Davvero voglia di gareggiare contro piloti in carne ed ossa e non più solo con i cronometri dei rally? Magari qualcuno è riuscito a convincerlo che sia davvero così. Ma per me il motivo è un altro. Che abbia speso troppi soldi per il suo progetto "IceOne Racing" e l'unico modo per rimpinguare nuovamente il conto fosse tornare a spennare qualche team di Formula 1? Il dubbio mi attanaglia.
Se davvero le motivazioni fossero queste, cosa c'è da aspettarsi dal suo ritorno? Poco o niente di buono. Abbiamo visto tutti il disastroso calo di motivazioni a cosa lo ha portato nel 2009. Non era più il pilota che tutti conoscevamo, era il fantasma di sè stesso che guidava un taxi rosso. Senza voglia, come un operaio sottopagato che si reca a lavoro solo perchè lo deve fare. In barba però a noi comuni mortali che non guadagneremo mai in tutta la vita la cifra che lui guadagna in una stagione. Non era più quel ragazzino che, al volante della McLaren, dava del filo da torcere a un mito come Schumacher. Neanche l'ombra di quel pilota promettente che ha "rischiato" di vincere 2 mondiali con la scuderia di Ron Dennis.
Tornerà ad essere il Kimi degli anni d'oro in McLaren o proseguirà la carriera da "autista"? Non mi resta che attendere, con la voglia di rivedere uno dei migliori protagonisti degli ultimi anni con la grinta e la spregiudicatezza di un tempo.






Invia ad un amico  Manda ad un amico     Scrivi un commento  Scrivi un commento »
comments powered by Disqus

Articoli precedenti in questo blog